Prima recensione per “Il serpente dorato”

La prima recensione de “Il serpente dorato” viene dal Blog “Libri, libretti e libracci” di Francesca Verde, alla quale va un mio grandissimo grazie per aver apprezzato la storia ed il ritmo del mio romanzo:

Libri, libretti, libracci

Banner 200x90

Un thriller appassionante e un noir altrettanto avvincente”

una storia valida, scritta con passione e capacità e soprattutto caratterizzata da alcuni risvolti tanto traumatici quanto geniali”

Prima recensione per “Il serpente dorato”

Un po’ di segnalazioni…

Oggi volevo segnalare alcuni blog letterari che sono solita seguire e che mi hanno fatto l’immenso piacere di aver segnalato “Il serpente dorato” tra le nuove uscite letterarie.

 

Passione Lettura.

Il serpente dorato – segnalazione

Passione-Lettura-Web.png

“Passione Lettura è una delle principali testate che nel web operano nel settore editoriale: oltre ad essere sempre aggiornato sul mondo letterario, è presente grazie al proprio network sul mercato pubblicitario cartaceo e digitale.”


Geeky Bookers

Il serpente dorato – segnalazione

GEEKYBOOKERS

“In origine Geek è un termine inglese utilizzato per indicare il tipico secchione un po’ “nerd” appassionato di tecnologia e fantasy, eccessivamente dedito a queste sue manie, un po’ allo stesso modo in cui noi ci relazioniamo alla nostra passione per i libri!”


Leggere in silenzio

Il serpente dorato – segnalazione

LEGGERE_IN_SILENZIO

“Mi chiamo Cristina e questo è il mio piccolo angolo di mondo letterario, nato dalla mia vitale passione per i libri e dal desiderio di condividere tutto questo insieme a voi. La lettura è sempre stata la mia fedele compagna di viaggio fin da piccolissima; ho continuato a coltivare questo amore, anno dopo anno, fino a trasformarla in una radicata, forte ed autentica passione che spero di poter trasmettere attraverso le mie parole…”


Sherlock Magazine

Il serpente dorato – segnalazione

sherlock-magazine

“Sherlock Magazine è la rivista che da oltre 10 anni racconta il giallo classico in tutti i suoi risvolti con studi, approfondimenti e apocrifi Sherlockiani”


50/50 Thriller

Il serpente dorato – segnalazione

50-50_THRILLER

“Blog di approfondimento letterario e cinematografico su thriller, noir, giallo e poliziesco”


Words of Books

Il serpente dorato – segnalazione

WORDS_OF_BOOKS

“Sono Clarissa e questo è il mio angolino. Ho pensato di creare questo spazio per poter condividere con altre persone come me la passione per i libri e il loro mondo, amo diversi generi letterari ma tra i miei preferiti svettano i distopici, i fantasy, gli young adult e tutte le loro sottocategorie. Quando arriva l’estate però, sotto l’ombrellone, non manca mai un buon thriller.”


La tana di una booklover

Il serpente dorato – segnalazione

LA_TANA_DI_UNA_BOOKLOVER


Il colore dei libri

Il serpente dorato – segnalazione

IL_COLORE_DEI_LIBRI

Un po’ di segnalazioni…

Presentazione de “Il serpente dorato” al Pisa Book Festival

Pisa Book Festival è stato per me una scoperta: una fiera ricca di persone, energia e soprattutto libri, in cui si percepisce a pelle la volontà delle Case Editrici indipendenti di promuovere i loro autori e le loro opere, per toccare un pubblico sempre più ampio.
Ho presentato “Il serpente dorato” con emozione ed entusiasmo davanti a molti spettatori ed altri autori che ho conosciuto sia personalmente, sia attraverso le loro opere in esposizione.
Un esperienza ricca di amore per la lettura! Ringrazio Pegasus Edition e i miei lettori con tutto il cuore!

Vi lascio con alcune immagini e il video della presentazione!

Video della presentazione

Presentazione de “Il serpente dorato” al Pisa Book Festival

La giovane letteratura si incontra al Faust and Friends

Roberto Moliterni già vincitore nel 2010 del Premio Luigi Malerba con la sceneggiaatura “In prima classe” e Veronica Elisa Conti nel 2011 con il romanzo “Le nebbie di Vraiburg” presenteranno stasera a Ferrara le loro nuove opere “Arrivederci a Berlino Est” premio La Giara Eri e “Il serpente dorato” World Literary Prize.

Sarà una serata tutta dedicata alla giovane letteratura quella di oggi, venerdì 24 luglio, al Giardino delle Duchesse di Ferrara. “Faust and friends. Il giardino letterario del Ferrara Art Festival” propone, infatti, un appuntamento dedicato al giovane vincitore del Premio Malerba e del Premio Rai “La Giara”, Roberto Moliterni che porterà a Ferrara il suo romanzo “Arrivederci a Berlino est” (Rai Eri). Ingresso libero.

Sul palco con lui saranno anche Anna Lapenna Malerba, vedova del grande scrittore Luigi Malerba cui è dedicato il premio letterario che, ad anni alterni premia una sceneggiatura o un’opera letteraria di narrativa, e la giovane autrice Veronica Elisa Conti, vincitrice del Premio Malerba nell’edizione 2011.

Una serata che, prendendo avvio dalla presentazione dell’opera di Moliterni, tratterà il tema della giovane letteratura e di quei giovani che, con spirito di sacrificio e in maniera meritocratica sono riusciti ad avere accesso nel mondo della pubblicazione delle proprie opere letterarie. Questo grazie anche a premi letterari come il Premio Malerba che, dal 2010 (edizione vinta proprio da Roberto Moliterni), si fa portatore di un messaggio importante per i giovani autori in cerca di una consacrazione delle proprie opere.

Al centro della serata sarà il libro “Arrivederci a Berlino Est”: un’intensa storia d’amore e di spie che attraversa gli ultimi cinquant’anni della storia europea, dalla fine della Seconda Guerra Mondiale alla Praga del 1968 alla caduta del Muro di Berlino. Protagonista del romanzo è il Titta, un giovane siciliano che aveva aderito al richiamo alle armi dell’Italia mussoliniana. Ma in Albania, dove il romanzo inizia, lo slancio militare si è ormai molto affievolito e i dubbi invadono il giovane e i suoi compagni di ventura.

Così in un clima di violenza e totale sbandamento ideologico inizia questo noir serratissimo, in cui vedremo il giovane siciliano entrare a far parte dei servizi segreti, cambiare più volte nome e identità, attraversando tutta l’Europa dell’est post bellica, dal blocco comunista, fino ai giorni in cui a Praga avanzano i carri dell’Armata Rossa. Un racconto complesso e ben costruito che procede con uno sviluppo temporale non lineare.

Roberto Moliterni, classe 1984, è cresciuto a Matera. Dopo gli studi in cinema, nel 2010 ha vinto il Premio Malerba per la sceneggiatura “In prima classe”. Ha pubblicato Fare un corto (Dino Audino Editore, 2012), collabora come rubricista a diverse riviste e ha un blog su “Donna Moderna”. Ha ideato insieme a due amici le carte da gioco “Materane”. “Arrivederci a Berlino est” con il quale ha vinto la terza edizione del Premio Rai “La Giara” è il suo primo romanzo.

Con lui sul palco anche la giovane autrice Veronica Elisa Conti che con il suo primo romanzo “Le nebbie di Vraibourg” ha vinto il Premio Malerba nel 2011. Ambientato nell’immaginario paese normanno di Vraibourg all’inizio del Novecento, narra la storia di Etienne Dorin, orfano cresciuto in collegio, convocato dal nobile Tancrède des Essarts, per istruire il figlio ‘toccato da Dio’. I personaggi si muovono in uno scenario di falsità e inganni; saranno due giovani donne a portare giustizia su quel paese e sul signore del castello, una giustizia corrotta e crudele, perché forse l’unica che Vraibourg si merita. Il secondo libro “Il serpente dorato” ha vinto il World Literary Prize.

Anna Lapenna Malerba, vedova del grande scrittore Luigi Malerba, presenterà il premio dedicato al marito; un’ottima occasione per i tanti giovani ferraresi che si dedicano all’attività letteraria di conoscere da vicino le modalità di partecipazione ad un premio che altro non è che un trampolino di lancio verso il difficile mondo della pubblicazione delle proprie opere letterarie.

Da: http://www.estense.com/?p=475059

La giovane letteratura si incontra al Faust and Friends